IL PITCH DAY: COSTRUIRE UNA PRESENTAZIONE EFFICACE PER LA TUA IDEA DI BUSINESS

Che cosa è il Pitch Day

Presentare un progetto o un’idea in maniera dettagliata, efficace ed efficiente è un biglietto da visita importante, da non sottovalutare, specialmente quando chi ascolta potrebbe essere qualcuno in grado di dare una svolta al progetto stesso, sostenendolo, finanziandolo o più semplicemente seguendolo e consigliando il team dei progettisti passo dopo passo. Con il termine Pitch infatti, abbreviazione di Elevator Pitch che in italiano diventa lancio sull’ascensore, si intende proprio la presentazione di un’idea o di un progetto in pochissimi secondi, durante i quali è necessario esprimere i concetti chiave e catturare l’attenzione dell’interlocutore in maniera positiva.
Nasce così il Pitch Day, un evento sviluppato dal team di I Consultant che si pone l’obiettivo di insegnare a costruire un pitch, una presentazione d’impatto con le caratteristiche principali, che possono variare a seconda dell’occasione e della situazione in cui viene presentato il progetto.

Focus sul Pitch Day

Non sarà solo formazione, ma il Pitch Day vuol essere un evento interattivo in cui, oltre ad una prima parte di formazione necessaria per capire l’importanza del pitch e su quali criteri costruirlo al meglio, avverrà la creazione di un pitch personale, basato sulla propria idea di business: durante questa fase i partecipanti saranno affiancati dai mentor che gravitano nel network di I Consultant, che hanno un’esperienza decennale nel mondo dell’imprenditoria al fianco di start up, attenti all’innovazione digitale e sempre aggiornati per restare al passo con la continua evoluzione dei tempi.
Successivamente i partecipanti dovranno esporre il proprio pitch, saranno “valutati” al fine di migliorare il pitch, test dopo test, e renderlo così unico e di grande impatto.

L’importanza di un pitch efficace

Ci sono tre elementi principali sui quali vale la pena riflettere un attimo per comprendere l’importanza di un pitch efficace appunto. Un primo passo fondamentale da compiere è capire a chi il pitch deve essere rivolto e quali obiettivi deve raggiungere: non potrà mai esistere una presentazione unica, ma il pitch potrà variare nel linguaggio, nei toni e negli aspetti da mettere in risalto. Si può apprendere benissimo infatti che se la presentazione è rivolta ad un investitore (privato, gruppo bancario, business angel) dovrà concentrarsi su degli aspetti determinati, che sicuramente saranno diversi da quelli toccati da una presentazione rivolta alla partecipazione ad un bando o da quelli mirati all’inserimento di una figura chiave in un team.
Il secondo elemento da non sottovalutare, anzi addirittura prioritario rispetto a tutto il resto, è il fatto di credere fermamente nella propria idea, nel proprio progetto di business, e allo stesso tempo ottenere feedback validi per migliorare il progetto e renderlo sempre più attrattivo e di interesse.
L’ultimo aspetto che deve essere tenuto in considerazione è il fatto che il tempo a disposizione per esporre il proprio pitch è limitato, infatti spesso e volentieri si tratta di pochissimi minuti, durante i quali diventa fondamentale parlare in maniera chiara, diretta, evidenziare i punti chiave e centrare gli obiettivi: solo così si può creare interesse nei confronti dell’interlocutore e apre le porte per un dialogo successivo.

L'evento di I Consultant

Quando: Sabato 25 Gennaio 2020, dalle 15.30 alle 19.30;
Dove: Via della Chiesa, 1, 50056, Montelupo F.no (FI), nella sede di I Consultant;
Iscrizione: obbligatoria, max 30 partecipanti;
Programma: inizio ore 15.30, 1h di mini corso su come si presenta un’idea (Pitch), 2h di creazione della presentazione della propria idea (è necessario portare un pc), 1h di presentazione delle idee; intervento finale di un invitato d’eccezione.

Share on:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email